Le Dolomiti in bicicletta, una esperienza a contatto con la natura

Percorsi completamente organizzati che portano ad ammirare la natura e il paesaggio tra Brunico, Dobbiaco, Cortina e Lienz

Stampa

Le Dolomiti, tra le montagne più belle d’Italia, offrono diverse possibilità di turismo, anche quella di percorsi in bicicletta completamente attrezzati. In gruppo o da soli o con la vostra famiglia per ammirare la natura, i panorami e per un turismo dove il ritmo lo decidete voi direttamente, quando fermarsi, quando riprendere e poter interagire con il territorio in modo molto più diretto e immediato.

L’organizzazione
Brunico, Dobbiaco, Cortina, Lienz è tra queste zone che vi potrete divertire pedalando sulle due ruote. Vi sono ben 3 percorsi già organizzati, si ha la possibilità di noleggiare le biciclette in base alle vostre esigenze, anche con la struttura a carrellino per i bambini piccoli, non avrete bisogno di nulla. La novità di quest’anno è il nuovo tragitto con trasferimento in navetta sempre tutto incluso nel servizio.

I percorsi
Per una gita immersi nella natura, lontano da strade e percorso battuti da autoveicoli parte da Brunico e arriva sino a Dobbiaco. Tra prati fioriti, profumi, natura e i paesi tipici dell’Alta Pusteria.

Per una scampagnata con soste ai laghi, da Dobbiaco a Cortina si segue l’antico tracciato ferroviario sino al la go di Dobbiaco per poi proseguire a quello di Landro. Si arriva poi al punto di Cimabanche e poi arrivare a Cortina d’Ampezzo, la perla delle Dolomiti.

Adattissima per le famiglie, la pista ciclabile denominata Drava che parte da Dobbiaco e attraversando il confine si arriva sino in Austria a Lienz. E’ una delle più note e frequantate per la facilità e per la possibilità di soste e di ammirare il panorama.

Stampa