Viaggio in Giordania da Petra a Wadi Rum

Un viaggio di otto giorni tra deserto e archeologia. Ecco a voi una speciale proposta di vacanza avventura e cultura in Giordania

Stampa

La Giordania, da sempre crocevia di grandi culture, è una località ricca di fascino che ben unisce la passione per l’archeologia all’amore per il deserto. Proprio per questo vogliamo proporre questo viaggio unico ed indimenticabile agli amanti delle dune e dell’archeologia, per otto giorni di puro stupore per gli occhi.

Vediamo insieme tutte le tappe che rendono questa esperienza di viaggio in Giordania così unica e speciale…
1° giorno: Arrivo ad Amman in Giordania.
2° giorno: Partenza per il sito greco-romano di Umm Qays, l’antica Gadara, stupenda città che faceva parte della Decalopoli al tempo di Augusto. Si prosegue poi verso sud in direzione di Jerash, una delle principali città della Decapoli, che però fiorirà dal periodo di Alessandro Magno (332 a.C.). Si prosegue poi per Ammam, dove si trascorre la serata.
3° giorno: Si inizia la giornata con la salita al Monte Nebo, il luogo dove morì Mosè. Da qui la vista è magica e, durante le giornate limpide, raggiunge il Mar Morto e le alte guglie della chiesa di Gerusalemme. Si continua verso Sud dove, a pochi chilometri di distanza, si visitano i mosaici di Madaba. Si prosegue attraversando un paesaggio di altopiani rocciosi e profonde vallate fino a raggiungere l’imponente castello di Kerak. Si arriva, infine, a Petra nel tardo pomeriggio.
4° giorno: La giornata è dedicata a Petra, la città carovaniera più spettacolare del mondo con le pareti rocciose scolpite e le sue gole rosse e desertiche.
5° giorno: Al mattino visita alla Piccola Petra, anch’essa con importanti facciate scolpite sulle pareti di un canyon. Dopo il pranzo con vetture fuoristrada si domano le piste di di sabbia rossa punteggiata di cespugli.
6° giorno: Si prosegue verso sud fino ad Aqaba, importante porto sul mar Rosso. Passeggiata nel souk e pranzo in ristorante. Nel pomeriggio ci si dirige verso Nord percorrendo la grande vallata di wadi Araba fino a raggiungere il Mar Morto.
7° giorno: Giornata a disposizione per relax sul Mar Morto, il grande mare interno lungo circa 75 km e largo una ventina, celebre per le sue proprietà terapeutiche.
8° giorno: Rientro in Italia.

Cari lettori quella che vi proponiamo è un’esperienza unica, un viaggio che vi resterà impresso per tutta la vita e di cui conserverete bellissimi ricordi e sensazioni, che valgono molto di più delle meravigliose foto che potrete scattare.

Stampa