Quito la capitale dell’Ecuador, una città circondata da vulcani

Stampa

Quito è una delle città più affascinanti del Sud America, sia per la sua collocazione che per la sua storia: per una vacanza davvero speciale ecco cosa non perdervi della capitale dell’Ecuador

È una delle mete turistiche più quotate del 2016, ma Quito, nel cuore dell’Ecuador, è comunque una meta da visitare una volta nella vita, per la sua particolarità e la sua incontestabile bellezza.

La città di Quito, fondata dagli spagnoli nei primi anni del ‘500 sulle vecchie rovine di un insediamento indigeno, si trova ad un’altitudine di quasi 3000 metri, circondata da catene montuose e vulcani, di cui il Pichincha la “difende” e veglia su di essa.

La città, capitale dell’Ecuador, è divisa in due zone, quella più antica dallo stile coloniale, che è uno dei beni dell’umanità tutelati dall’UNESCO, e quella più moderna dove hanno trovato spazio le nuove zone commerciali ed industriali.

Un’altra delle sue particolarità è che si trova idealmente sull’Equatore (appena pochi chilometri fuori da centro) ma a causa della conformazione geografica del suo territorio le temperature non sono mai eccessive (sia calde che fredde), risentendo di un clima tendenzialmente temperato.

 

Ecco cosa non perdere in una vacanza a Quito, l’affascinante capitale dell’Ecuador:

 

  • El Panecillo

Questo luogo è una piccola collina che si trova in città e che raggiunge l’altitudine di poco più di 3000 metri. In cima vi è la statua della Madonna Alata risalente a circa 40 anni fa, ma è il panorama di cui si può godere da lì che rappresenta la particolarità di questa zona. La visibilità su tutta la città ed anche sul vulcano rende la collina una tappa più che obbligatoria.

  • Plaza Grande

La particolarità di questa piazza sono gli edifici che vi si affacciano: la cattedrale, il palazzo arcivescovile e il palazzo di Carondelet, che è la sede del governo. Sono tutti edifici risalenti al ‘700 tipicamente barocchi ma con influenze legate allo stile sudamericano. Sempre barocca è anche l’Università poco distante.

  • Chiese

La più importante e caratteristica è la Compania del Jesus, che si rifà alla chiesa della Compagnia del Gesù di Roma ed è l’esempio barocco del Sud America; di periodo antecedente sono invece la chiesa di San Francisco, quella di San Domenico e la Basilica del Voto Nacional.

  • Parco Alameda

In centro a Quito si trova un luogo di ristoro davvero unico, il più antico parco della città risalente al 1800, il Parco Alameda, con fontane, giochi d’acqua e l’Osservatorio Astronomico.

Stampa