fbpx
Stampa

Viaggio di esplorazione in una delle zone più recondite del deserto del Sahara, uno splendido itinerario per scoprire e restare affascinati dagli aspetti naturalistici di una terra meravigliosa e unica come l’Egitto

Viaggio d’esplorazione incredibile in un’area restata praticamente intatta. Il Sahara più bello e suggestivo è quello che si trova nella zona da Beja ad Assuan, lungo un itinerario vario e lontano anni luce dall’idea di turismo di massa. Si scopre l’angolo sud-est dell’Egitto, un vero paradiso chiamato anche “oasi di nebbia”, caratterizzato da vegetazione abbondante e una fauna numerosa, specialmente per quanto riguarda la popolazione di gazzelle. In queste zone desolate i beduini seguono ancora lo stesso stile di vita di centinaia di anni fa. Il più interessante stabilimento si trova a Shalatin sulla costa, dove si trova il più grande mercato di cammelli in Egitto.

Forniamo in dettaglio il programma della splendida escursione nel deserto egiziano…
1° giorno: Arrivo a El Cairo o Marsa Alam.
2° giorno: Inizia la spedizione. Si sbrigano le ultime formalità con il governo a Marsa Alam. Seguendo la strada costiera per quasi 1 ora si arriva a Wadi Ghadir, dove si prepara il pranzo. Ci si dirige a Nogrous, un luogo dove smeraldo è stato estratto fin dai tempi faraonici. Oggi la cava è lasciata aperta ed è possibile effettuare un’escursione.
3° giorno: Si inizia a visitare il Roman Village Seket, oggi in rovina. Durante tutta la giornata si attraversano paesaggi da sogno e magnifici Wade.
4° giorno: Le miniere d’oro aperto a sinistra e le miniere hangareya, un’esperienza irrinunciabile.
5° giorno: Visita al villaggio di Sheikh Shazly e al suo mausoleo. Si guida fino a Wadi Naam dove si passa la notte nei pressi di Bir Betan.
6° giorno: Probabile escursione sulla semi-isola Ras Banas.
7° giorno: Visita dell’Oasi di Abraq dove si trovano numerose incisioni preistoriche in tutto le rocce. Ci si sposta nel Wadi Abu Saffa per esplorare le ains Wadi (pozze d’acqua) e incisioni, raggiungendo Bir Amreit dove si trascorre la notte.
8° giorno: Si passa da Bir Dif ritorno a Wadi Hode in attraversare la montagna per arrivare al scultorea roccia Wadi di Tariq el Ghaleya. Da qui, ci guida lungo la strada che ci porterà al mercato di Shalatin. Dopo un periodo di relax si abbandona Shalatin al campo sulla bocca di Wadi Hodein.
9° giorni: Si guida lungo il Wadi Hodein per raggiungere vicino alla Bernice – strada Aswan.
10° giorni: Si guida verso Aswan, parcheggiando le auto e salpando su barche per raggiungere l’isola Heisa nubiano, un paradiso dimenticato.
11° giorni: Ritorno in barca, abbandonando l’isola Heisa e guidando fino ad Assuan. Lì si festeggia insieme la fine della spedizione attraverso l’incantevole terra del Bejas.
12° giorni: Restiamo sull’isola per delle escursioni in barca, si vive in case nubiani dove sperimentare la tipica ospitalità locale.
13° giorno: Ultimo giorno sull’isola avremo una gita in barca e una passeggiata nei pressi del Nilo.
14° giorno: Trasferimento all’aeroporto.

Percorso: Marsa Alam – Wadi Ghadi – Nogrous – Seket – Sheikh Shazly – Wadi Naam-Bir Betan – Abraq – Abu Saffa – Bir Amreit / Bir Dif – Wadi Hodein – Tarik al Ghahilya – Shalatin – isola Heissa – Aswan (Tour A); Tour B in direzione opposta e include gita in barca pescatore prima da Assuan a Abu Simbel
NB: Il secondo turno (Tour B) prevede la partecipazione di un esperto botanico che da 30 anni studia questa splendida zona.
Termine massimo per la registrazione: 23.10.2014
Prezzo del tour: 1890 – 2500 Euro
Minimo 8 partecipanti
Servizi: Pick up all’aeroporto e transfer all’hotel; fuoristrada 4×4 ben equipaggiati e confortevoli guidati da autisti esperti nel deserto; equipaggiamento per il camping.

Per ulteriori informazioni scrivere a viaggi@veraclasse.it

Stampa