Viaggio in Giamaica: spiagge, natura e reggaeton

Stampa

La Giamaica, letteralmente “Terra del legno e dell’acqua” – dalla lingua degli indiani Taino – è per dimensioni la terza isola delle Grandi Antille, bagnata dalle acque limpide del Mar dei Caraibi.
Un paradiso fatto di spiagge, natura incontaminata e tanta musica, per una vacanza a ritmo di reggaeton.

“Giamaica no problem” è il motto dell’isola!
Una frase che si trova scritta ovunque, dai murales ai souvenir; un vero leitmotiv per chiunque decida di trascorrere le proprie vacanze qui, per staccare la spina dalla routine quotidiana, alla scoperta di un territorio estremamente ricco e variegato.

Le spiagge più belle della Giamaica

I lidi giamaicani sono la meta preferita dai turisti: spiagge da sogno in cui oltre a riposare ci si può anche divertire, tra sport e locali.
Le più rinomate sono:

Negril: la destinazione balneare giamaicana per eccellenza. Sabbia bianca, palme e lettini ma allo stesso tempo musica, persone e tanta ospitalità.
Qui i servizi non mancano, per trascorrere le giornate in totale comfort.
Ocho Rios:  molto frequentata e celebre tra i visitatori di tutto il mondo. Ospita molte strutture alberghiere e ristoranti. La baia più famosa è Runway Beach con i fondali limpidi e popolatissimi, ideali per immersioni e snorkeling.
Port Antonio: la terza area balneare giamaicana più rinomata, che colpisce per l’atmosfera coinvolgente, tipicamente caraibica, di allegria e gioia di vivere. A caratterizzarla è una vegetazione lussureggianate ma soprattutto il suggestivo panorama delle Blue Mountain sullo sfondo.
The Caves: è una spiaggia romantica, lontana dalla confusione, dove si può soggiornate in una delle tante accoglienti villette con giardino o decidere di optare per una cena intima, al lume di candela, in una delle grotte da cui il lido prende il nome.

Da non perdere in Giamaica: le cascate

Tra i motivi per i quali pensare a un viaggio in Giamaica c’è sicuramente la possibilità di scoprire paesaggi e spettacoli naturali mozzafiato, fra i fiumi e le foreste rigogliose dell’entroterra.
Assolutamente da non perdere le mitiche cascate:

Dunn’s River Falls: ritenute da molti come le cascate più belle del mondo: dopo una serie di salti e laghetti, esse si tuffano direttamente nel mare! L’impatto visivo ed emozionale è semplicemente unico!
Mayfield Falls: fra le più note in Giamaica, specialmente perchè si raggiungono facilmente da Negril. Qui si ha anche la possibilità di fare il bagno in limpidissime piscine naturali.

In quanto meraviglia acquatica, da citare è anche il “Blue Hole” a Ocho Rios, con acque tra il turchese e il verde smeraldo, circondate da fitta vegetazione tropicale.

In Giamaica sulle orme di Bob Marley

Tutto in Giamaica parla di Bob Marley, il notissimo cantante reggae nato proprio sull’isola. La sua musica si sente in ogni strada, in ogni locale e ovunque si incontrano sue foto e ritratti, nei negozi e tra le bancarelle.
A Nine Mile, a qualche ora di auto dalla capitale, si trova la sua casa natale (una ricostruzione) il suggestivo “rock pillow”, una pietra dipinta con i tipici colori rasta, dove Marley cercava ispirazione e il mausoleo a lui dedicato in cui riposano le sue spoglie e la sua chitarra.

Stampa