Risotto zafferano e philadelphia

Stampa

In questa estate pazzerella alternata da giornate calde e afose e altre fredde e piovose, conviene mangiare sempre qualcosa di caldo per permettere al nostro fisico di non cadere in malanni di stagione, ecco una ricetta leggera ma gustosissima da provare!

Il risotto allo zafferano è un grande classico della cucina italiana e può essere facilmente fatto a casa da ognuno di noi. In questa versione abbiamo deciso di aggiungere la philadelphia, un formaggio morbido light che donerà cremosità al piatto e un gusto ancora più delicato.

Risotto zafferano e philadelphia Ingredienti (per 2 persone):

  • 160 gr riso arborio
  • 1 bustina zafferano
  • 75 gr philadelphia
  • ½ bicchiere vino bianco
  • 1 scalogno
  • 500 ml brodo vegetale
  • Sale q.b.
  • Parmigiano grattugiato q.b.
  • Olio extravergine di oliva q.b.

Preparazione:

Come per tutti i risotti iniziate preparando il brodo vegetale che vi servirà per cuocerlo, potete scegliere di utilizzare un buon granulato vegetale o di fare il brodo dall’inizio con le verdure.  In un tegame o padella mettete un filo di olio extravergine di oliva e lo scalogno tritato molto finemente, lasciatelo rosolare per un paio di minuti e poi aggiungete il riso. Lasciate tostare il riso continuando a mescolarlo in modo che non bruci, poi sfumate con il vino bianco. Quando tutto l’alcool sarà evaporato aggiungete un mestolo di brodo caldo e fate cuocere il riso con il metodo di assorbimento, aggiungendo poco a poco il brodo man mano che si sarà assorbito. Finché il riso cuoce, mettete la philadelphia in una ciotola, aggiungete la polvere o i pistilli di zafferano, e un mestolo di brodo. Mescolate il tutto e vedrete che diventerà fin da subito una crema di color giallo intenso. Quando il riso è quasi cotto aggiungete la crema di philadelphia e zafferano e terminate mantecando con un po’ di parmigiano reggiano grattugiato. Servite il vostro risotto caldo e gustatelo in compagnia, per restare leggeri senza rinunciare al gusto!

Stampa