Tortino croccante di spaghetti di soia con carciofi e salmone

Ricetta deliziosa a base di carciofi, salmone e spaghetti di soia: ecco un modo alternativo per gustare un piatto unico o un antipasto, se servite il tutto in monoporzioni!

Stampa

Questo piatto, velocissimo da preparare e davvero tanto stuzzicante, è arricchito dal gusto del carciofo, grande protagonista di questa stagione. Stupendo ortaggio il carciofo che, dietro la sua corazza di foglie coriacee dai meravigliosi colori che dal verde virano al violetto, nasconde uno squisito cuore tenero .
Ottimo, oltre che per il gusto, anche per le sue spiccate proprietà depurative e il suo basso contenuto calorico! Questo tortino croccante, buonissimo da gustare come antipasto in monoporzioni un po’ più piccole, è perfetto come piatto unico per una gustosa cena.
Esattamente come il carciofo, anche la crosticina di questo tortino nasconde l’interno più morbido in cui il sapore dei carciofi viene esaltato tantissimo. Il salmone aggiunge un piacevole tocco di freschezza.

Tortino croccante di spaghetti di soia con carciofi e salmone

Ingredienti: (per 2 tortini)
100 gr di spaghetti di soia
2 uova
2 carciofi (nella ricetta è stato usato il romanesco, detto “mammola”)
una generosa macinata di pepe
sale qb
3 cucchiai di olio EVO
1 fetta di salmone affumicato
qualche fogliolina di prezzemolo
il succo di ½ limone

Procedimento:
Togli le foglie esterne più dure ai carciofi, tagliali in spicchi e immergili in acqua acidulata con il succo di limone.
Fai cuocere gli spicchi a vapore fino a quando non sono ben teneri (il tempo qui dipende molto dalla qualità del carciofo). Puoi anche sbollentarli ma cuocendoli a vapore il gusto del carciofo resta tanto più intenso.

Metti a bagno in acqua in ebollizione gli spaghetti di soia per 5 minuti. Scolali bene. In una scodella metti le uova e sbattile appena con una forchetta. Aggiungi metà degli spicchi di carciofi tagliati a dadini, sale, una bella macinata di pepe e gli spaghetti di soia. Amalgama molto bene.
Scalda l’olio in una padellina e appena è pronto per la frittura metti metà porzione degli spaghetti.
Appiattiscili e fai cuocere fin quando non si forma una bella crosticina , poi con l’aiuto di un piatto, gira il tortino dall’altro lato e fai dorare. Procedi così con l’altra metà del composto.

Frulla i rimanenti carciofi che hai tenuto da parte (tienine qualche spicchio per la decorazione) aggiungendo un goccino di latte fin quando non diventa una crema, regola di sale, scaldala in un pentolino e mettine un’abbondante cucchiaiata su ogni tortino. Aggiungi ad ognuno qualche spicchio di carciofo, una striscia di salmone affumicato e un a foglia di prezzemolo.

In collaborazione con Taccuino di cucina

Stampa