Le Terre dei Sette Colori di Charamel: dune arcobaleno nel cuore di Mauritius

Sul versante sud-ovest dell’isola di Mauritius esiste una zona nota col nome “Terre dei sette colori”: qui le dune di sabbia regalano dei colori incredibili che rimangono immutati nel tempo e meritano assolutamente di essere visti!

Stampa

Non solo l’azzurro del suo mare e il bianco delle sue lunghe spiagge paradisiache. Mauritius è un’isola arcobaleno, in cui la natura dà il meglio di sé, esplodendo in uno spettacolo più unico che raro: mai sentito parlare delle “Terre dei Sette Colori“?

Si tratta di un panorama decisamente insolito, un fenomeno alquanto strano che si sviluppa vicino al villaggio di Charamel, sul versante sud-ovest del Paese.
In questa zona, per motivi di natura geologica, la terra crea delle dune variopinte, talmente sinuose e morbide da sembrar dipinte col pennello.
Come in un quadro, il suolo assume qui tonalità pastello che sfumano dolcemente da una tinta all’altra, dando vita a una serie di striature quasi sovrannaturali, capaci di mutare in base alla luce del sole.

Terre dei Sette Colori” non è certo un nome casuale poiché sono proprio sette le tonalità che vi si manifestano: rosso, marrone, viola, verde, blu, azzurro e giallo che colorano il terreno per ben 7.500 metri quadrati.
Il merito di tutto ciò va alle antiche rocce vulcaniche, raffreddatesi nel tempo a temperature diverse, che, sgretolandosi, hanno dato origine a queste curiose sabbie, ricchissime di ferro.

Una curiosità: per qualche motivo apparentemente inspiegabile, queste terre, seppur mescolandosi, hanno la proprietà di mantenere nettamente intatta la propria tonalità e il fenomeno è chiaramente osservabile anche in scala minore, provando a prendere tra le mani un pugnetto di sabbia. Anche in questo caso i colori risulteranno alla vista perfettamente distinti e “separati”, senza mischiarsi mai.

Un’ulteriore peculiarità è la capacità di quest’area di non risentire dell’erosione dovuta alle violente piogge tropicali che colpiscono periodicamente l’isola di Mauritius, quasi fossero irreali.

Al di là di qualsiasi spiegazione scientifica, le “Terre dei Sette Colori” rimangono comunque, nell’immaginario comune, qualcosa di decisamente originale e avvolto dal mistero.
Una bellezza di fronte a cui rimanere senza fiato, una delle attrazioni di Mauritius più amate e frequentate…e il motivo – quello sì – è estremamente chiaro!

Stampa