Sciare su di un vulcano, un breve viaggio sull’Etna tra alpinismo e freeride

Sci ai piedi guardando il mare della Sicilia, il contrasto tra il nero della lava ed il bianco della neve, un luogo unico con spettacolari panorami unici al mondo

Stampa

Un viaggio avventura di soli 5 giorni che ci porta in cima al vulcano attivo più alto d’Europa e uno dei simboli della Sicilia, l’Etna e alla possibilità di sciare sulle sue pendici guardando il mare e le Isole Eolie. Nero, bianco e blu sono i colori che riempiranno i vostri occhi e che porteranno a conoscere “A Muntagna”, come la chiamano i siciliani, in un modo completamente diverso. A completare una splendida vacanza, la scoperta della cultura culinaria dell’isola.

1° giorno
Trasferimento in aereo a Catania (volo non incluso). Ritrovo in aeroporto e trasferimento a Nicolosi. Accomodamento in hotel e presentazione del programma. Cena in un ristorante tipico.

2° giorno
Salita del versante sud sino al cratere centrale a 3300m partendo da Nicolosi sino al rifugio Sapienza a poco più di 1900m da cui si prende la telecabina sino a quota 2450m. Salita poi con le pelli agli sci costeggiando la Torre del Filosofo sino in cima.
Discesa sciando ed ammirando il panorama. Rientro a Nicolosi. Cena in un ristorante tipico.

3° giorno
Scoperta del versante nord partendo dal Piano Provenzana a 1800m alla piccola stazione sciistica, salita sino ai Pizzi Deneri a 2850m da cui si può ammirare anche la costa calabra. La discesa nel canalone centrale ha l’ebbrezza di un dislivello di mille metri. Rientro a Nicolosi. Cena in un ristorante tipico.

4° giorno
Gita alla Montagnola partendo dal parcheggio di Etna sud a 1700m prendendo poi la “schiena dell’asino” ammirando il mare e la Valle del Bove. Discesa libera sino al punto di partenza. Nel pomeriggio salita in telecabina e ridiscesa libera in fuori pista controllato. Cena in un ristorante tipico.

5° giorno
Mattinata libera per visitare Catania, trasferimento in aeroporto nel pomeriggio e volo di rientro alle rispettive destinazioni. Cena in un ristorante tipico.

Per ulteriori dettagli | www.kel12.com

Stampa