Tel Aviv, cosa vedere nella capitale di Israele

Cultura, relax ma anche divertimento a Tel Aviv. La città vicina a Gerusalemme offre la possibilità di fare un viaggio unico.

Stampa

Situata sule coste di quell’affascinante Paese che è Israele, Tel Aviv sorge poco lontano da Gerusalemme, così vicina ma così diametralmente differente.
Una meta perfetta per chi è in cerca di temperature piacevoli durante tutto l’anno, divertimento sfrenato ma anche un’incredibile ricchezza culturale.

Tel Aviv ha tutto ciò che si possa desiderare: una città da visitare a piedi, perdendosi tra le viuzze e i vicoli incantanti e poi giù fino al mare, dove dedicarsi a rilassanti sedute di sole e tintarella.
Fra palazzi moderni e angolini che sembrano rimasti fermi nel tempo, si spazia dai locali alla moda alle bancarelle del tradizionale suq cittadino, in una miriade di colori, profumi e sapori.
Ecco 4 cose da fare a Tel Aviv, per innamorarsene subito e non stancarsene mai:

  1. Godersi il relax sul lungomare di Jaffa
    Jaffa, in origine sorta come città terrazzata, è oggi parte del distretto di Tel Aviv ed è anche una delle zone più frequentate.
    La si può raggiungere in auto oppure con una bella passeggiata lungo un percorso pedonale che, partendo dal centro, porta dritto fino alla spiaggia.
    Un posto imperdibile durante qualsiasi soggiorno, per respirare l’aria che sa di salsedine e relax, contemplando lo skyline della nuova Tel Aviv con i piedi sulla sabbia e il rumore delle onde in sottofondo.
  2. Scoprire l’affascinante quartiere francese
    Il quartiere neve tzedek, conosciuto anche come quartiere francese, è uno di quegli spot di Tel Aviv da non perdere assolutamente.
    Si tratta di un piacevole labirinto di stradine strette, negozi ricercati e gallerie d’arte, oltre che di graziosi ristorantini con i tavoli all’aperto dove è impossibile resistere alla tentazione di fermarvisi.
    Il luogo perfetto per chi ama i gioielli e la bigiotteria, lo stile parigino e l’atmosfera hipster di New York.
  3. Provare lo street food del Mercato Carmel
    Il Carmel Market è il mercato di frutta e verdura più grande di tutta Tel Aviv.
    Aperto tutti i giorni ad eccezione della domenica, ospita bancarelle di ogni sorta, dall’abbigliamento ai fiori freschi, passando per oggettistica varia, accessori e tanti (tantissimi) banchetti di street food.
    Come una sorta di fast food a cielo aperto, è la location ideale per dedicarsi agli esperimenti culinari, tuffandosi a capofitto nella gastronomia israeliana fra falafel, pita e squisiti dolcetti a base di datteri, frutta secca e miele.
  4. Concedersi una gita a Gerusalemme
    Gerusalemme si trova ad appena un’ora di auto da Tel Aviv e ciò fa sì che sia possibile visitarla anche in giornata, partendo al mattino e rientrando la sera.
    Incredibili sono le ricchezze racchiude tra le mura della Old City, suddivisa in quattro principali quartieri: ebraico, armeno, arabo e cristiano.
    Da non lasciarsi sfuggire, ovviamente, il celebre muro del pianto, la Cupola della Roccia, il terzo luogo sacro dell’Islam dopo Mecca e Medina e l‘enorme mercato coperto, dove perdersi e lasciarsi trasportare dall’irresistibile atmosfera israeliana.

Stampa