Il design raffinato e senza tempo di Antonia Astori

Stampa

Una collezione di sei pezzi singoli creati per l’azienda Driade

E’ la mano inconfondibile e raffinata della designer italiana Antonia Astori a dar vita alla “collezione di pezzi singoli” realizzata per Driade.
Una costellazione eterogenea e caratterizzata da sei complementi assai diversi, ma che possono facilmente essere utilizzati negli stessi ambienti o, come avviene più frequentemente,  convivere con pezzi di altri designer.
Eileen è una libreria, Cotton una consolle, Virginia uno scrittoio, Florence e Fay due contenitori, Chester una cassettiera e Butler un versatile complemento letto-scaffale.
In ogni complemento sono evidenti le caratteristiche del tipico modo di progettare della Astori  e più in particolare il suo amore per una geometria che è sinonimo di razionalità, la propensione per linee sobrie che possano durare nel tempo, la capacità di costruire un’emozione attraverso segni colti e sottili. L’adozione di una cromia scura e decisa, quella del teak ebanizzato, apparentemente costituisce nel percorso della Astori una novità. In realtà questo tono di marrone-nero è utilizzato per la sua assolutezza, per il suo essere opposto, ma anche complementare al bianco. Come l’ombra con la luce.

Stampa