Ritorna la sesta edizione del Sina Chefs’ Cup Contest, la competizione tra coppie di Chef stellati ospitata nei ristoranti degli alberghi del gruppo SINA Hotels.

Stampa

I protagonisti della serata veneziana saranno: Chef Peppe Stanzione del Ristorante Le Trabe, Chef Salvatore Bianco del Ristorante Il Comandante dell’Hotel Romeo di Napoli, Chef Massimo Livan, lo Chef Resident.

Una sfida a suon di musica!

Il tema scelto per la sesta edizione del Sina Chefs’ Cup Contest è proprio la musica. Dopo l’arte, i film, le fiabe, i fumetti e la moda sarà la musica, quest’anno, a ispirare i 18 Chef stellati nella creazione di ricette inedite ed originali in un percorso di 9 tappe.

Le cene-evento, infatti, si svolgono nelle 9 località italiane dove la catena Sina Hotels è presente con i suoi alberghi e ristoranti: Cortina D’Ampezzo, Firenze, Milano, Parma, Perugia, Roma, Romano Canavese, Venezia, Viareggio.

Alla serata di Lunedì 16 luglio 2018 a Venezia, i commensali avranno il piacere di assistere ad uno spettacolo inedito e di gustare un intero menù creato per l’occasione, con vini d’eccellenza in abbinamento.

La cucina dello Chef Peppe Stanzione, una stella Michelin, è un’ode al territorio campano, capace di emozionare ad ogni assaggio. Ingredienti tradizionali combinati con elementi nuovi, piatti della tradizione rivisitati in chiave moderna senza perdere il sapore originario.

Chef Salvatore Bianco, una stella Michelin, è una cucina che si esprime attraverso piatti di rara eleganza, costruiti con materie prime di grande qualità, lavorate al minimo per non alterare sapori e valori nutrizionali, e che porta nei piatti sapori e profumi del Golfo di Napoli.

 

Le serate della nuova edizione saranno vere e proprie cene esperienziali.
Nel corso delle serate il pubblico potrà conoscere gli Chef e assistere dal vivo agli show-cooking preparatori delle ricette in gara – grazie alla tecnologia messa a disposizione da Les Chefs Blancs, la scuola professionale di cucina e pasticceria – che prenderanno forma dalle note di una canzone o da uno strumento musicale, per una trasformazione in gusto senza precedenti.

Sarà la giuria a valutare le creazioni degli Chef secondo i criteri di aderenza al tema scelto, complicità di coppia e di squadra, bontà del piatto, rapporto qualità-prezzo e valore estetico ed artistico.

 

Per la tappa del Sina Centurion Palace di Venezia, la giuria sarà composta da Luigi Costa, giornalista, coordinatore per le Tre Venezie della Guida Ristoranti de L’Espresso, autore della guida Venezie a Tavola, Marco Colognese critico eno gastronomico, autore e referente territoriale per la Guida Ristoranti d’Italia de L’Espresso e per la Guida Venezie a Tavola e Gaia Dall’Oglio, Founder & Creative Director di Sgaialand Magazine.

Al termine del tour italiano, i due Chef della coppia vincitrice si affrontano tra loro in una grande città all’estero, affiancati da Chef internazionali.

Stampa