L’antipasto che i vostri ospiti vi chiederanno di rifare ad ogni cena! Seguite le nostre pratiche indicazioni per un’ottima riuscita di questa ricetta appetitosa!

Stampa

Quando c’è poco tempo per cucinare, ma si vogliono stupire gli ospiti basta poco, una torta salata è la soluzione più veloce ed efficace! Quella che vi proponiamo oggi è la regina della montagna, con ingredienti tipici del Veneto. Asiago, porcini e patate sono gli elementi ideali per una ricetta davvero saporita, una torta salata che conquista tutti i palati.

Torta salata asiago, patate e porcini

Ingredienti:

  • 200 gr farina
  • 100 gr burro
  • 70 ml acqua ghiacciata
  • 3 patate medie
  • ½ cipolla bianca
  • 100 gr porcini essiccati
  • 80 gr formaggio asiago
  • Sale qb
  • Parmigiano grattugiato qb
  • 1 uovo

Preparazione:

Innanzitutto procediamo col preparare la pasta brisé, che è preferita rispetto alla pasta sfoglia nelle torte salate perché è più leggera e non si rompe troppo facilmente. Mettere nel frullatore la farina, il burro freddo da frigo tagliato a tocchetti, un pizzico di sale e frullare tutto insieme. Una volta che si è creato un composto sabbioso versarlo sul piano di lavoro, creare una fontana e impastare aiutandosi con l’acqua ghiacciata. Quando raggiungerà una consistenza solida ed elastica, formare una palla con l’impasto e avvolgerlo nella pellicola trasparente, dopodiché riporlo in frigo per almeno 40 minuti.

Nel frattempo procediamo a preparare il ripieno della nostra torta salata. Dopo aver lavato e pelato le patate, le tagliamo a fette sottili. Mettiamo dell’olio in una pentola e, una volta caldo, facciamo rosolare la cipolla e successivamente mettiamo le nostre fettine di patate. Lasciamo cuocere a fuoco basso aggiungendo sale a piacere e acqua al bisogno. In un’altra padella facciamo rinvenire i porcini essiccati con un filo d’olio, del sale e dell’acqua all’occorrenza. Finché le patate e i funghi cuociono lentamente, cominciamo a stendere la pasta brisé con un mattarello e gli diamo la forma dello stampo che useremo. È importante che le patate e i funghi non cuociano del tutto perché poi passeranno anche in forno. Lasciamo che il forno ventilato si riscaldi a 180° e nel frattempo cominciamo a comporre la nostra torta. Prima stendiamo la pasta brisé sullo stampo e la bucherelliamo con una forchetta per evitare che si gonfi durante la cottura, poi ci versiamo le patate e i funghi mescolando tutto assieme. A questo punto possiamo aggiungere il formaggio asiago che avremmo precedentemente tagliato a cubetti, e un uovo sbattuto. Dopo l’ultima mescolata per amalgamare il tutto, possiamo ripiegare i bordi su sé stessi e aggiungere un velo di parmigiano grattugiato che andrà a creare una croccante gratinatura. Infornare per 25-30 minuti, e una volta pronta gustare la torta salata ancora calda…una fetta tira l’altra!

Buon appetito dalla redazione!

Stampa