Vellutata di fave al profumo di salvia

Stampa

Un piatto invernale molto sostanzioso, una ricetta semplice da proporre in famiglia per scaldarsi e fare il pieno di vitamine, da far assaggiare anche ai bambini!

Le fave appartengono alla famiglia delle leguminose e vengono consumate soprattutto nel sud Italia. Grazie alla loro scarsità di calorie, ma ricchezza di proteine, sono l’ideale per chi desidera seguire una dieta sana senza farsi mancare gli elementi principali. Inoltre, la presenza di vitamina C consente di ben assorbire il ferro contenuto al loro interno.

Ingredienti:

200 gr fave
80 gr fichi secchi
1 carota
1 gamba di sedano
1 rametto di salvia
1 porro
Qualche foglia di alloro
Olio extravergine q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.

Preparazione:

Le fave che possiamo trovare al supermercato solitamente sono secche, hanno quindi bisogno di restare in ammollo in acqua per almeno una notte, per reidratare e tornare alla loro forma originaria. Dopo l’ammollo sciacquatele bene e mettetele in una pentola d’acqua salata. Aggiungete qualche foglia di salvia e di alloro e cuocete per almeno un’ora con il coperchio.
Quando le fave saranno morbide, eliminate gli aromi e frullate le fave con l’aiuto di un mini pimer. A questo punto lavate e pelate la carota, pulite il sedano e il porro e riducete tutto a dadini. Successivamente tritate anche i fichi, lasciandone da parte due per la decorazione finale.
In una pentola mettete un filo d’olio e aggiungete la dadolata di verdure, successivamente unite la purea di fave e il trito di fichi. Fate cuocere per circa un’ora fino a che i sapori si saranno amalgamati completamente.
La vostra zuppa è pronta: potrete servirla con i fichi avanzati e qualche crostino di pane, completando infine con una macinata di pepe e un filo di olio extravergine di oliva.

Una ricetta che necessita di una lunga cottura ma che vi darà molta soddisfazione e farà mangiare i legumi anche ai bambini!

Stampa