Viaggio in Namibia, alla scoperta delle terre dell’Africa

Natura incontaminata, safari, parchi e dune color albicocca: i meravigliosi paesaggi della Namibia, nell’Africa del Sud

Stampa

Per gli amanti dei viaggi a contatto con la natura sconfinata, dei panorami mozzafiato, delle antiche civiltà e culture e del territorio incontaminato una delle mete consigliate è l’Africa. Il Continente Nero offre numerose opportunità di svago per un viaggio da intraprendere in luoghi affascinanti e ancora misteriosi: tra questi vi è la Namibia, Stato africano che confina con l’Angola, il Botswana, lo Zambia e il Sud Africa. Uno Stato che ha imparato ad integrare le diverse realtà e le diverse etnie contribuendo allo sviluppo del Paese.

Viaggio in Namibia
Un viaggio in Namibia permette di entrare a contatto con la natura, gli spazi illimitati, le dune del deserto e gli orizzonti sull’oceano. Le tappe principali da toccare in Namibia comprendono la scoperta delle undici etnie locali (come gli herero, gli ovahimba e gli ultimi boscimani) che si sono insediate attorno ai deserti del Kalahari e del Namib, famoso per le dune di Sossusvlei che sono le più alte al mondo. Lo spettacolo è offerto anche dal Fish River Canyon, un raggruppamento roccioso simile a quello del Grand Canyon degli USA e della Costa degli Scheletri, famosa sopratutto per le navi che si sono arenate nel tentativo di attraccare.
Gli amanti dei parchi naturali non possono lasciarsi scappare un itinerario fotosafari al Parco Nazionale di Etosha, un luogo desertico (tranne per la stagione delle pioggie, durante la quale si forma un lago che permette agli animali della zona di abbeverarsi) adatto alle gite in 4×4.

Stampa