Safari e savana: la Tanzania attraverso gli occhi degli animali

Safari è una parola che evoca un viaggio avventuroso tra gli animali, in Africa.  Deriva dall’arabo “safara” che significa “scoprire, viaggiare” ed in lingua swahili sta per “viaggio, spedizione, carovana”.
In questa spedizione in Tanzania sono stata in viaggio per 12 giorni in mezzo alla savana ed a splendidi animali. Erano tanti, tantissimi e di loro ho ammirato la bellezza, la calma, la lentezza e l’armonia con la natura. Ho scoperto una savana stupenda con luci e colori che si facevano particolarmente intensi e vividi al momento del tramonto. Il viaggio mi ha portato a visitare il Parco del Tarangire, il lago Manyara con le sue foreste di acacie ed i leoni accovacciati sugli alberi. La caldera dello Ngoro Ngoro, autentico paradiso terrestre; il cratere di Eempakai, con la sua colonia di fenicotteri e sito UNESCO ; l’intramontabile Serengheti ed il Seronera. Ed ancora il Mara River, dove migliaia di gnu guadano ogni giorno il fiume, ed il lago Natron, con il suo paesaggio lunare e paradiso degli uccelli.

 

Stampa

Ultime fotogallery dal mondo