fbpx

Matera: il Presepe vivente più grande del mondo e il Capodanno con i Dire Straits

Stampa

Nominata Capitale Europea della Cultura 2019, Matera anche per questo Natale si trasforma in un Presepe vivente unico al mondo e dà il via ad una ricca carrellata di eventi che culminano nella notte di San Silvestro con il concerto dei Dire Straits.

Per il settimo anno i suggestivi Sassi di Matera si trasformano nella Galilea di duemila anni fa sotto il dominio dell’Impero Romano, in una scenografia naturale che si è già prestata a diversi film cult: qui il 17 dicembre è stato inaugurato il Presepe vivente più grande del mondo, tra le grotte naturali patrimonio UNESCO, costruzioni ipogee, cisterne e chiese.

Matera, la millenaria città nella roccia, fa da set alle otto scene principali del Presepe, a cui partecipano più di 400 comparse: l’Annunciazione, il Mercato, il Sinedrio, la Corte di Erode, l’Accampamento Romano, il matrimonio alla Domus Romana, Pastori e Contadini, la Natività con i Re Magi.
La rappresentazione itinerante del Presepe vivente più grande del mondo si snoda lungo tutto il Sasso Caveoso, tra illuminazioni suggestive e video-mapping, a partire dal sagrato della Chiesa di Santa Maria dell’Idris, dove ha luogo la scena della Natività come in un enorme anfiteatro naturale per tutta Matera.

Nel periodo natalizio le strade principali dei Sassi e del centro storico si accendono di luci e colori, a esaltare ancor più i suoi gioielli d’arte; ma non mancano mostre, concerti, laboratori e degustazioni ad hoc.
Matera Ice Christmas Village, Natale sotto il planetario, dj set, degustazioni in piazza San Pietro Barisano, eventi di video painting, concerti nelle chiese, ma soprattutto il tradizionale concertone di Capodanno in Piazza Vittorio Veneto.

Quest’anno a Matera saranno i Dire Straits Legacy ad animare la notte di San Silvestro, la storica rock band britannica di “Sultan of Swing”.

Date Presepe Vivente di Matera:

17, 18, 23, 26, 30 dicembre
5, 6, 7 gennaio

Stampa