Uno dei più famosi antipasti siciliani, realizzato con melanzane e altre verdure gustose. Scoprite come prepararla in casa per servirla ai vostri ospiti anche come finger food assieme a deliziosi crostini!

Stampa

In Sicilia è un contorno o antipasto presente in ogni casa. Infatti è molto semplice da preparare e non richiede ingredienti o abilità particolari, e può essere conservato in vasetti per essere poi utilizzato in un secondo momento.

Caponata alla siciliana

Ingredienti:

  • 3 melanzane
  • 200 gr olive verdi
  • 100 gr capperi
  • 100 gr zucchero
  • 100 gr sedano
  • 3 cipolle
  • 1 bicchiere aceto di mele
  • 1 lt olio extravergine di oliva
  • Basilico fresco q.b.
  • 150 gr concentrato di pomodoro
  • Sale q.b.

Preparazione:

Per prima cosa lavate le melanzane e spuntatele, poi tagliatele a dadini abbastanza regolari e mettetele in un colapasta. Successivamente cospargetele di sale e fatele spurgare, in modo che eliminino l’amaro e l’acqua in eccesso. Sbucciate le cipolle e affettatele sottilmente, poi fatele rosolare in un tegame con un filo di olio extravergine di oliva. Mettete sul fuoco una pentola con abbondante olio di oliva, e dopo aver scrollato le melanzane dal sale, friggetele a immersione. Scolatele e lasciatele sgocciolare su carta assorbente. Nel frattempo affettate il sedano e fatelo lessare in abbondante acqua salata bollente, quando si sarà ammorbidito scolatelo e tuffatelo in padella con la cipolla rosolata, i capperi e le olive affettate. A questo punto aggiungete il concentrato di pomodoro, l’aceto, lo zucchero e 500 ml di acqua tiepida. Lasciate cuocere per circa 20 minuti fino a che i sapori si saranno completamente amalgamati e l’acqua si sarà asciugata quasi del tutto, poi aggiungete le melanzane fritte. Infine aggiungete le foglie di basilico spezzettate e aggiustate di sale. Potete servire la vostra caponata calda o fredda sopra a crostini e bruschette, oppure conservarla in vasetti ben sigillati per una cena dell’ultimo minuto. Una ricetta siciliana da provare e rifare più e più volte!

Stampa