fbpx

Viaggio fotografico in Marocco: dal Sahara fino all’Atlante

Stampa

Una vacanza all’insegna della bella fotografia. Un tour completo del Marocco per innamorarsi della varietà paesaggistica e culturale che questo magnifico territorio ci regala.

Un viaggio in Marocco non significa solo ammirare il mare e delle spiagge meravigliose, questo Paese rappresenta molto di più! Si tratta di un territorio vario dal punto di vista paesaggistico e culturale, una varietà che si sussegue indisturbata dal deserto del Sahara fino ai monti dell’Atlante. Ecco quindi che un viaggio fotografico è la soluzione ideale per la ricerca di paesaggi urbani e naturali della zona centrale del Paese. Durante questo tour si attraversa la catena montuosa dell’Atlante, toccando i due mila metri di quota, passando per magnifici paesaggi e profonde gole che ci conducono al deserto dove si trascorre la notte.
Non solo panorami ma anche cultura: si visita una delle Kasbash più suggestive e, grazie all’interprete marocchino, veniamo scortati per tutto il viaggio, in modo da avere un contatto diretto con le popolazioni locali e conoscere usi e costumi, per realizzare degli ottimi reportage fotografici del Marocco.
Il gruppo è formato da 9 partecipanti, a garanzia della qualità del supporto del master fotografico e, dato che ci si sposta con un pulmino da 17 posti avremo ampio spazio per l’attrezzatura fotografica. I tempi del viaggio sono dettati dalle esigenze fotografiche: si utilizzano le ore centrali della giornata per spostarsi e le ore migliori di mattino e sera per scattare. 

Ecco il favoloso programma per un magico viaggio in Marocco!
1° giorno: Partenza dall’Italia per Marrakech. Arrivo in mattinata e proseguimento per Ksar Ait Benhaddou, sito dichiarato patrimonio dell’umanità dall’Unesco. Durante il tragitto si attraversano i monti dell’Atlante e si sosta per scattare delle meravigliose immagini.
2° giorno: All’alba si scattano le prime immagini della Kasbash. In tarda mattinata, quando la luce non sarà più favorevole, si parte alla volta di Agdz, dove si arriva nel tardo pomeriggio. Si passa poi a visitare e fotografare la Kasbash.
3° giorno: Al mattino si parte per Merzouga, che si raggiunge nel primo pomeriggio. Qui ci si sistema in un albergo, per poi partire subito verso il deserto dove dormiremo. Si intraprende un percorso di un’ora e mezza a dorso di dromedario e lungo la strada si sosta per realizzare scatti alle dune sfruttando la luce del sole basso sull’orizzonte. Naturalmente il tramonto sul deserto rappresenta l’emozione più forte della giornata. Dopo la cena in compagnia delle guide Tuareg si resta uniti attorno al fuoco, in attesa che il cielo stellato si mostri in tutto il suo splendore, per scattare delle immagini che commuovono.
4° giorno: Il sole sorge alle 7.00 e ci si trova già sulle dune, pronti per realizzare scatti ricchi di fascino, sfruttando le geometrie fornite dalle dune del deserto. Dopo colazione si fa ritorno a Merzouga. Ci si ferma nella città tutto il giorno, in modo da assimilare le sensazioni vissute durante la notte. Nel tardo pomeriggio, c’è la possibilità di un’escursione facoltativa a bordo di un Quad, con il quale avventurarsi nel deserto per provare l’emozione della guida sulle dune.
5° giorno: Partenza per Tinghr. Si attraversano Rissani ed Erfoud, per poi inoltrarsi nelle gole che caratterizzano questa regione. Un paesaggio davvero emozionante dove realizzare dei magici scatti.
6° giorno: Dopo alcuni scatti all’alba all’interno delle gole, partenza per Ksair ait Benhaddout, dove arriviamo in tempo per esplorare la Kasbash a Telouet e la valle circostante.
7° giorno: Partenza in mattinata per poi ritornare a Marrakech dove si realizzano scatti magnifici all’interno dei souq, per poi concludere la giornata nella piazza Djemaa-el-Fna.
8° giorno: In mattinata trasferimento per l’aeroporto e rientro in Italia.

Fonte | www.nikonschool.it

Stampa