Vacanza in Giordania, tra archeologia e natura

Un viaggio che ci mette di fronte ad una terra ricca di spunti naturalistici e di valore artistico solido e indissolubile

Stampa

Per mettersi a contatto profondo con il viaggio e con la scoperta, consigliamo di conoscere un Paese dalle mille sfaccettature. Uno di questi è la Giordania, che offre  panorami toccanti, uniti a un valore storico-artistico dei monumenti architettonici.
Non si può parlare di Giordania tralasciando l’impetuosa Petra, considerata una delle meraviglie del mondo antico. La città nata dalla roccia festeggia oltre 2000 anni, senza smettere di destare fascino e stupore nei visitatori che hanno l’opportunità di vivere l’emozione. Abbiamo il Siq, stretta gola fiancheggiata da pareti verticali e l’imponente facciata rosa del Khazneh, una meraviglia architettonica situata nel nulla più totale.

Il tour organizzato da Viaggigiovani.it in Giordania consente di ammirare gli spunti più suggestivi del paese a partire dal 26 ottobre al 2 novembre 2013. L’itinerario parte dalla capitare Amman, si spinge fino all’antica Jerash, testimonianza d’epoca romana e al castello Ajloun, centro di resistenza del Saladino all’epoca delle Crociate. Testimonianze storiche a non finire: a Madaba troviamo la mappa-mosaico di Gerusalemme e della Terrasanta, a Kerak il castello dei Crociati. Solo con il “faccia a faccia” con Petra già sarà valsa l’opportunità di compiere il viaggio, che invece procede con il safari in Jeep nel Wadi Rum. Ci affacciamo sul Mar Rosso con la tappa alla vivace cittadina di Aqaba, ci si ferma invece sul Mar Morto per apprezzare gli innumerevoli benefici delle acque ricche di proprietà benefiche.

Prezzo dell’itinerario a partire da 1120 euro a persona (incluso viaggio, minibus, jeep, soggiorno in hotel con sistemazione in mezza pensione e assucurazione)

Fonte fotografica | CandJ Tour

Stampa