Sulle tracce di Caravaggio

Stampa

Da Napoli a Firenze, passando per Roma, un’occasione imperdibile per approfondire la figura di Michelangelo Merisi e scoprire il volto seicentesco di tre delle più belle città d’arte italiane

Fra il 1606 e il 1610, a parte una parentesi fra Malta e la Sicilia, Caravaggio visse a Napoli dove diede vita a capolavori come le Sette Opere di Misericordia, il Martirio di Sant’Orsola, la Madonna del Rosario e la Negazione di San Pietro. Ma se le ultime due opere sono oggi conservate rispettivamente a Vienna e a New York, le Sette Opere di Misericordia e la Madonna del Rosario sono ancora a Napoli, esposte la prima al Pio Monte di Misericordia, e la seconda – restaurata di recente – a Palazzo Zevallos.
Un itinerario alla scoperta della Napoli del Caravaggio non può quindi iniziare senza ammirare dal vivo le due famosissime tele, mentre ci penseranno i tour guidati e le iniziative teatrali di Barocco in scena a restituire in tutto e per tutto le atmosfere seicentesche vissute dal Merisi nei suoi anni partenopei.
Barocco in scena è una delle iniziative che fino al 30 maggio compongono l’offerta della  Arte Card (www.campaniaartecard.it), un city pass pensato dalla Regione Campania per agevolare la scoperta delle città e dei loro tesori. Grazie a questa card, sarà possibile accedere alle visite tematiche ideate per conoscere il barocco, e in tutti i fine settimana di maggio darà accesso alla performance teatrale Caravaggio/La rivoluzione dell'arte, un vero e proprio viaggio nella vita dell’artista, che avrà come palcoscenico il Pio Monte della Misericordia.
 
Lo stesso spettacolo andrà in scena anche a Roma e il palcoscenico sarà la bella Chiesa di Sant’Agostino.
Una riduzione del 50% sul biglietto per lo spettacolo è prevista per i possessori della Caravaggio Card, una carta che ha un costo di 20 Euro e che, fra i vari benefit previsti, dà diritto all’accesso diretto, senza fare la fila, alla grande mostra Caravaggio.
Allestita fino al 13 giugno alle Scuderie del Quirinale, la mostra – incentrata solo sulle opere di Caravaggio storicamente accertate – riunisce in un percorso imperdibile capolavori provenienti dai più importanti musei d’Italia e del Mondo.

Un filo invisibile lega, infine, Caravaggio alla città di Firenze. Agli Uffizi le celebrazioni proseguono con la mostra 'Caravaggio e i Caravaggeschi'.
Dal 22 maggio al 10 ottobre, oltre cento tra quadri famosi e opere poco conosciute porteranno alla luce soprattutto le varie sfumature del fenomeno dei cosiddetti Caravaggeschi.
La mostra è in parte allestita anche alla Galleria Palatina di Palazzo Pitti, e con l’occasione vale la pena visitare la magnifica dimora medicea e l’adiacente Giardino di Boboli, che proprio nel Seicento vide il suo massimo splendore.
 
Dove dormire a Napoli, Roma e Firenze:
Il palazzo che fu la dimora settecentesca di Sisto Riario Sforza, ultimo vescovo del Regno delle Due Sicilie, si trova al Decumano Inferiore, nel cuore della città greco-romana, vicino al Chiostro di Santa Chiara e al Cristo Velato. Tutte le camere, arredate con preziosi mobili d'epoca, hanno volte a crociera, soffitti a cassettoni o con travi affrescate a vista. Il salone dall’imponente volta affrescata, tra pareti ricoperte di stucchi d’oro e gesso originali, ospita concerti jazz, presentazioni di libri, mostre d'arte, incontri letterari, tanto da far definire l’albergo “il primo cultural hotel di Napoli”.
Prezzo della camera doppia a partire da euro 144 inclusa prima colazione, tasse e utilizzo gratuito illimitato di Wi-fi.
Decumani Hotel de Charme, Via San Giovanni Maggiore Pignatelli, 15 – 80134 Napoli
Tel/fax 081.551.8188 – www.decumani.com

 
Con la loro posizione vicinissimo alla Stazione Termini a Roma i quattro alberghi Bettoja (Massimo d’Azeglio, Mediterraneo e Atlantico a 4 stelle e Nord Nuova Roma a 3 stelle) sono gli alberghi romani più comodi sia per chi arriva in aereo sia per chi arriva in treno. Il Mediterraneo ed il Nord Nuova Roma hanno una caratteristica davvero speciale: un roof garden, rispettivamente La Terrazza e La Limonaia, da cui godere della bellezza di Roma dall’alto.
Il pacchetto “Discovering Caravaggio”proposto dai 4 alberghi Bettoja di Roma include:
Minimo 2 notti di soggiorno; Prima colazione a Buffet; Biglietti per l’ingresso alla mostra alle Scuderie del Quirinale; Catalogo ufficiale della Mostra; "Caravaggio Card", che comprende: Biglietto per Bus 110 Open valido senza limite di utilizzo per 24h; Supporto audio per la visita alle chiese che custodiscono i capolavori di Caravaggio a Roma. A partire da 143,00 euro per camera per notte all’Hotel Nord Nuova Roma, compresa la prima colazione.
Bettoja Hotels c/o Hotel Massimo d’Azeglio, Via Cavour 18, 00184 Roma
Tel. 06/4620561, Numero verde nazionale per prenotazioni 800 86 00 – www.bettojahotels.it

Infine, a Firenze consigliamo l’Hotel Brunelleschi, ubicato vicino alle più famose vie dello shopping e ai musei più noti di Firenze. Il 1° aprile l’hotel ha inaugurato 70 elegantissime camere tutte nuove, elegantemente ristrutturate, alcune con vista spettacolare sul Duomo. L’intervento stilistico si ispira alle abitazioni rinascimentali dell’epoca del “Magnifico Lorenzo” e quelle ottocentesche di “Firenze Capitale” appena dopo l’unità d’Italia.
Prezzo della camera doppia a partire da 209 euro compresa prima colazione.
Hotel Brunelleschi, Piazza Santa Elisabetta 3 – 50122 Firenze
Tel. 055/27370 www.hotelbrunelleschi.it

Stampa