Al Parco EXPerience (Ex area Expo) di Milano, dal 2 al 4 giugno 2017, dalle 11 alle 23, si tiene la festa più colorata e ‘leggera’ di questa estate: il Festival del Volo vedrà radunarsi di velivoli leggeri e colorati che sorprenderanno grandi e piccini.

Stampa
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someone

Il Festival del Volo regala anche in questa edizione fascino e adrenalina, stile ed eleganza: tradizione e innovazione si fondono nel magico scenario di variopinte mongolfiere ad aria calda, tra cui le RE/MAX Italia e la Warsteiner, oltre che alcuni esemplari di mongolfiere a gas europee powered by Sapio per sfidare in volo libero l’unico esemplare italiano (I-OECM) di Aeronord Aerostati.

Sarà possibile ammirare l’Albero della Vita dall’alto, sognare con il naso all’insù con i “giganti più leggeri dell’aria”!

Ma non solo: aquiloni larghi fino a 18 metri dalle forme più svariate, droni e simulatori di volo, piper e alianti, tante adrenaliniche sorprese nel contesto di un’esposizione unica dedicata alla storia del Volo e dello Spazio per far rivivere al grande pubblico l’immensa eredità del genio umano e le epiche imprese del passato italiano, celebrando il primo Astronauta Italiano sbarcato nello spazio 25 anni fa.

Sono moltissime le attività organizzate per grandi e piccini: la “Signora del Vento”, un teatro all’interno di una vera mongolfiera, laboratori per costruire mini aerostati, un maxi trenino gonfiabile.

Con i voli virtuali si può sorvolare il Parco Experience e atterrare in tutta sicurezza, con tanto di diploma finale; è possibile cimentarsi con i droni tra percorsi prova ad ostacoli; per chi ama gli aquiloni c’è un workshop per imparare a costruirli e poi farli volare o mettersi alla prova con le versioni giganti.

Lo spazio sarà protagonista di un viaggio meraviglioso che ripercorre gli scenari incantevoli delle prime esplorazioni, dal primo favoloso volo organizzato dai fratelli Montgolfier, ai fantascientifici ed entusiasmanti racconti di Jules Verne, fino alle incredibili imprese dei giorni nostri, con il giro del mondo in pallone senza scalo di Bertrand Piccard.

Cuore dell’esposizione è la sezione legata alla storia dei “giganti più leggeri dell’aria”, con antichi oggetti esclusivi provenienti da collezioni private e realizzata in collaborazione con i principali musei aeronautici italiani quali Vigna di Valle e Museo Caproni di Trento e con altre “raccolte”, dal Vittoriale all’Aeronautica Militare. Non mancano quadri, stampe d’epoca, suppellettili di fine Settecento ispirate alla moda “au ballon” e la più completa collezione italiana di medaglie con soggetti aerostatici.

Il 2 giugno, nel pomeriggio, la kermesse è sede di un interessante convegno con importanti ed autorevoli ospiti riuniti per il 25° anniversario del volo spaziale del primo Astronauta Italiano: ospiti Franco Malerba, primo astronauta italiano, che rievoca la sua emozionante impresa, Amalia Ercoli Finzi, illustre scienziata, capostipite dell’ingegneria spaziale, Donatella Ricci, fisica con la passione per il volo, recente primatista mondiale a bordo di un autogiro, Emanuele Viscuso, maggior esperto di alimentazione nello spazio. A fare gli onori di casa Umberto Cavallaro, presidente ASITAF, e Marco Majrani, ideatore del Festival del Volo e maggior esperto di storia dell’aerostatica.

 

 

INFO FESTIVAL DEL VOLO

2 – 3 – 4 giugno 2017, dalle 11 alle 23

www.festivaldelvolo.it o scrivere a info@festivaldelvolo.it

Stampa
x