fbpx
Stampa

Salire sul Burj Khalifa o fare shopping al Dubai Mall? Ecco le 5 cose più divertenti e originali da fare a Dubai, la gigantesca città degli Emirati Arabi.

Più di 2 milioni di abitanti e una sfilza incredibile di primati: in una parola sola, semplicemente Dubai, la gigantesca megalopoli capitale di uno dei 7 Emirati Arabi Uniti.
Affacciata sulle acque del Golfo Persico e completamente circondata dal deserto, è una città che offre tutto per tutti, da vedere almeno una volta nella vita e di cui innamorarsi all’istante.

Che ci si rechi per un breve soggiorno o per un viaggio decisamente più lungo e complesso, ecco le 5 cose da non perdere a Dubai:

  1. Salire sul Burj Khalifa, il palazzo più alto del pianeta
    Con i suoi 826 metri (e oltre), il Burj Khalifa è ufficialmente l’edificio più alto sulla faccia della Terra.
    Esso sorge nel più ampio contesto del Dubai Mall ed è un vero e proprio capolavoro ingegneristico.
    Se già visto da fuori, dal basso, questo enorme ed elegante palazzo lascia letteralmente senza parole, la vista dal suo 125esimo piano è semplicemente mozzafiato.
    Ci si può salire previa prenotazione e acquisto del biglietto (che si consiglia di comprare in anticipo per evitare di non trovare più posto) e tramite una rapidissima ascensione che, in 1 minuto e 17 secondi, porta fino su, per ammirare Dubai dalle gigantesche vetrate panoramiche: inutile dire che si tratta dell’ascensore più veloce del mondo.
  2. Fare shopping al Dubai Mall, il centro commerciale più grande del mondo
    Il Dubai Mall è ufficialmente il centro commerciale più grande del pianeta che, una superficie lunga 700 metri e larga 600 metri, ospita ben 1200 negozi.
    Al suo interno non è soltanto possibile fare acquisti per tutte le tasche e mangiare, in una miriade di ristorati adatti ad ogni tipo di palato, ma anche pattinare sul ghiaccio all’interno dell’Ice Rink o decidere di esplorare con il naso all’insù il suo incredibile acquario, con squali, mante giganti, pesci di ogni sorta e persino 2 enormi coccodrilli.
  3. Perdersi tra le viuzze dell’antico quartiere di Al Fahidi
    Il quartiere di Al Fahidi non è altro che il piccolo centro da cui Dubai è inizialmente sorta.
    Si trattava di un semplice villaggio di pescatori, affacciato sul Creek, il canale che porta le imbarcazioni verso il Golfo Persico.
    Oggi esso è un affascinante quartiere storico, totalmente rivalutato e riadattato, ricco di gallerie d’arte e scorci pittoreschi.
    Al Fahidi conserva ancora le antiche mura, le originarie torri del vento ed è come una boccata di autenticità e cultura tradizionale, proprio alle spalle di quegli enormi grattacieli che fanno di Dubai la sfavillante megalopoli moderna e cosmopolita che tutti conosciamo.
  4. Sciare al Mall of the Emirates, nel bel mezzo del deserto
    Incredibile ma vero: a Dubai si può persino sciare!
    Succede al Mall of the Emirates, presso lo Ski Dubai, un modernissimo ski-dome, ossia una vera e propria stazione sciistica al coperto.
    Esso occupa una superficie di 22500 metri quadrati con un dislivello di 60 m e ben 5 piste diversi (la più lunga di 400 m), costantemente innevate con appositi cannoni sparaneve.
    Un’esperienza da provare assolutamente, senza però preoccuparsi dell’abbigliamento in quanto tutto il necessario (tuta invernale, sci e attrezzatura da snowboard) è compreso nel prezzo del biglietto.
  5. Sfrecciare tra le dune in sella a un buggy
    Dubai non è solo vita cittadina e grattacieli!
    Durante una vacanza nell’Emirato è infatti impensabile non considerare anche una giornata nel magico deserto che circonda la città, fra dune sabbiose e infiniti orizzonti dorati.
    Un’esperienza ad alto tasso di adrenalina, perfetta per aggiungere un pizzico di avventura a un viaggio che ne risulterà assolutamente indimenticabile!

Stampa