Gli affascinanti treni Art-Decò Venice Simplon-Orient-Express propongono un nuovo itinerario su rotaie fino in Scandinavia nel 2013

Stampa

Un viaggio su rotaie attraverso l’Europa, un soggiorno su un treno ricco di fascino ed elegantemente lussuoso, le suggestioni magiche che si possono provare solo a bordo di un Orient-Express, a partire dal 2013, portano fino in Scandinavia e, grazie a Venice Simplon-Orient-Express, per la prima volta si parte da Venezia e si arriva a toccare Stoccolma.

 

Sin dalla sua creazione quasi 130 anni fa, l’Orient-Express è il simbolo di mistero e lusso, ed è famoso per i suoi itinerari in tutta Europa: con un viaggio di due notti unico ed affascinante, ora è possibile passare dal Mar Mediterraneo al sole di mezzanotte, lasciarsi affascinare dai panorami della scandinavia e scoprirne due capitali: Copenhagen e Stoccolma.
L’itinerario scandinavo è disponibile a partire dall’8 aprile 2012 ed attraversa Italia, Austria, Svizzera e Germania, passa per la Danimarca e finalmente arriva in Svezia. Sia il percorso sia la proposta diventa così estremamente romantica, un’idea ideale per coppie che desiderano trascorrere una vacanza indimenticabile, ammirare paesaggi suggestivi, godere di un servizio impeccabile e gustare prelibatezze culinarie su un treno in stile Art Deco.

 

Il viaggio in treno verso la Svezia inaugura una nuova frontiera di Orient-Express che già tocca città di grande fascino come Praga, Budapest, Cracovia, Dresda ed Istanbul e ne mantiene gli standard di altissimo livello: gli steward accompagnano gli ospiti a bordo del loro scompartimento d’epoca privato e li assistono per l’intera durata del viaggio; la cena, preparata dall’Head Chef Christian Bodiguel, è servita in uno dei tre eleganti vagoni ristoranti da personale in guanti bianchi e il viaggio si completa con grande stile con un pernottamento all’Hotel Cipriani di Venezia e con la vista sul meraviglioso scenario del Canal Grande e di Piazza San Marco.

 

Per maggiori informazioni e prenotazioni: www.vsoe.com

Stampa