fbpx

Da Venezia a Vienna in treno, per un week end di divertimento e relax

Stampa

Inaugurato il nuovo treno Railjet: ora è possibile viaggiare da Venezia a Vienna in meno di 8 ore per passare un week end di divertimento e relax nella bellissima capitale austriaca o fermandosi nelle diverse tappe disponibili.

Avete voglia di andare a Vienna, per una bella vacanza, o soltanto per un weekend, ma non ve la sentite di arrivarci con la vostra macchina? Il problema non esiste e si risolve in due minuti, con un click. Basta cercare sul sito delle ferrovie austriache ÖBB il collegamento Venezia-Vienna e prenotare i posti necessari. A portarvi a destinazione ci penserà il nuovissimo Railjet, inaugurato nei giorni scorsi, che in poche ore e con tanta comodità vi porterà nella capitale austriaca.

Dalla stazione di Santa Lucia il convoglio veloce parte con un comodissimo orario mattiniero alle 9.55, per raggiungere la stazione principale di Vienna alle 17.35. Solo 7 ore e 40 minuti per percorrere i 619 km di distanza fra le due bellissime città mitteleuropee, dopo le soste a Venezia Mestre, Treviso Centrale, Pordenone, Udine, Tarvisio Boscoverde, Villaco, Salisburgo, Klagenfurt, Leoben e Wien Meidling.

Un percorso ad alta velocità, nei tratti previsti, decisamente panoramico e rilassante, che permette anche di gustare le specialità gastronomiche austriache comodamente ai propri posti, come pure al ristorante. Molto variegato il menu, con prezzi decisamente abbordabili e un servizio di classe in guanti bianchi.

Ma se non avete tante ore a disposizione e volete fare un viaggio in giornata, basta scendere per esempio a Villaco alle 13.11 e fare un bel giretto per la città, magari con il trenino per i turisti, visitando i rinomati mercatini di Natale e ristorandosi con un buon bicchiere di vin brulé, aromatico e fumante. Finita la gita si prende il Railjet di ritorno da Vienna (partito alle 12.25), che ferma nel bellissimo centro della Carinzia alle 16.49, con arrivo a Venezia Santa Lucia 5 minuti dopo le 20. Diverse le soluzioni, con interessanti soste come detto anche a Klagenfurt e Salisburgo, due città che merita proprio visitare, rientrando magari il giorno dopo.

Oltre al treno di metà mattina ce n’è uno anche a metà pomeriggio, esattamente alle 15.55, con arrivo a Vienna 25 minuti prima di mezzanotte. Un servizio giornaliero con offerte a partire da 29 euro, che si amplifica anche di notte con i Nightjet, con partenza alle 21.04 e arrivo alle 7.55.

Un’Austria quindi mai così vicina grazie a queste opportunità messe in atto dalle ferrovie d’oltralpe, in collaborazione con la compagnia italiana Trenord di Milano. Sono 6 i collegamenti giornalieri tra il capoluogo veneto e la capitale austriaca, con i consolidati treni super veloci (arrivano a 230 km all’ora) ancora inediti in Italia, che si distinguono per comfort e design, equipaggiamento moderno e un concetto di servizi a bordo completamente nuovo.

Veraclasse ha assistito al debutto del nuovo treno Railjet, battezzato “Spirit of Venice”, con tanto di bottiglia infranta sulla fiancata della locomotiva a cura delle madrine, una italiana e l’altra austriaca, che hanno così dato il primo fischio per la partenza del nuovo treno delle ferrovie ÖBB, che vantano ben 6.420 treni al giorno e 244 milioni di viaggiatori all’anno, con circa 40.000 dipendenti al lavoro per garantire il miglior servizio possibile.

Dei 442 posti a sedere, 6 si trovano in Business Class, 42 in First Class e 394 in Economy Class. La First Class offre confortevoli ed ergonomici posti a sedere in pelle con ampio spazio per le gambe, creando così un’atmosfera ideale per rilassarsi o anche lavorare. Cibi e bevande vengono serviti al posto. Nella Business Class i sedili in pelle sono anche regolabili, con schienale reclinabile, poggia-piedi, tavolino richiudibile, faretti orientabili, una presa di corrente per ogni posto, Wi-fi, una bevanda di benvenuto e quotidiani gratuiti a disposizione.

Ogni carrozza dell’ÖBB Railjet è dotata di un ottimo sistema di informazione in tempo reale per il cliente. 80 monitor moderni informano regolarmente, grazie a una cartina digitale, su velocità, percorso di viaggio, fermate intermedie, e distanza fino a destinazione. Il ristorante a bordo offre un’ampia gamma di bevande, cibi tradizionali austriaci oltre a specialità internazionali. L’ÖBB Railjet inoltre mette a disposizione dei passeggeri con limitate capacità motorie sistemazioni e servizi dedicati. I biglietti di ÖBB Railjet sono acquistabili nelle biglietterie di tutta Europa e al momento della prenotazione è possibile scegliere direttamente sulla piantina il proprio posto a sedere.

Il fulcro di tutto il lavoro del personale ÖBB è seriamente orientato verso il cliente, una vera e propria mission che costituisce il segreto del loro successo, che negli anni permette di continua ad ampliare i servizi e le offerte dedicate. Da non dimenticare infine che si possono parcheggiare a bordo del treno anche alcune biciclette, per coloro che intendessero usufruire della famosa ciclovia Alpe Adria.

Claudio Soranzo

Stampa