Stampa
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someone

L’isola di Zante, in Grecia, è una delle Isole Ionie ed è la terza per grandezza dopo Corfù e Cefalonia.
Un vero paradiso naturalistico che offre ai visitatori spiagge mozzafiato e angoli di pace e relax ma anche montagne ricche di natura e impressionanti scogliere bianche a picco sul mare.
È inoltre celebre come luogo di riproduzione delle tartarughe Caretta Caretta.

Se ciò non bastasse, ecco 4 buoni motivi per scegliere Zante (o Zacinto) per le vacanze estive in Grecia:

1- Il clima: a Zante, d’estate, le temperature sono alte ma si tratta di un clima secco, perfetto per godere del sole ma senza la percezione di quell’umidità fastidiosa che rende l’aria pesante.
Piacevolissimi anche i mesi di maggio e settembre, in cui fa caldo ma non troppo, ideali per viaggiare in famiglia, magari con bambini o anziani.
Un meteo così favorevole ha permesso la coltivazione dell’ulivo, pianta da cui si ricava un ottimo olio, esportato anche all’estero.

2- La natura: forse non tutti sanno che l’Isola di Zante ospita meravigliosi boschi che, degradando fino alle spiagge, danno vita a paesaggi unici e a scorci molto suggestivi.
Famose sono poi le sue scogliere bianche, a strapiombo, che creano panorami caratteristici tutti da fotografare.
Zante vanta un ambiente naturale incontaminato ed è sede del Parco Nazionale Marino che, grazie a importanti opere di tutela del territorio, consente alle tartarughe Caretta-Caretta di approdare su quest’isola per depositare le uova.
È stato inoltre scelto come habitat anche dalle foche Monachus Monachus.

3- Le spiagge: Zacinto, come spesso è conosciuta l’isola in Italia, è nota per le sue spiagge da cartolina, rinomate in tutta Europa.
Sono loro a richiamare la maggior parte dei turisti e ce ne sono davvero per tutti i gusti: ne esistono di ampie, ricche di servizi, comodità e divertimenti e di più piccole, come gemme incastonate nella natura selvaggia.
Da non perdere assolutamente la spiaggia del relitto, una baia nascosta tra pareti di roccia e lambita da acque turchesi, la spiaggia di Kalamaki, nel golfo di Laganas e la spiaggia di Gerakas, proprio entro al perimetro del Parco nazionale Marino di Zante.
Molto belle da visitare anche le Blue Caves e le grotte di Keri.

4- Vita notturna e divertimento: per chi non si accontenta dei panorami mozzafiato e della tintarella, Zante offre una scatenatissima vita notturna, fatta di locali, pub e discoteche.
Ogni sera d’estate, centinaia di giovani festanti affollano la parte sud dell’isola, in particolare le località di Argasi, Tsilivi, Laganas, Alykes, e Kalamaki, per bere e ballare, con musica alta e festeggiamenti fino a tarda notte.

 

Stampa