Un’esclusiva crociera sul Rio delle Amazzoni per un viaggio alla scoperta della foresta pluviale tropicale più estesa della terra.

Stampa
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someone

La crociera sul Rio delle Amazzoni è sicuramente uno dei modi più completi e insieme confortevoli per visitare l’Amazzonia e sperimentarne la sensazione unica delle foreste vergini e della natura incontaminata.

LAmazzonia, nota anche come Foresta Amazzonica, si estende per tutto il territorio sudamericano occupato dalla foresta pluviale tropicale nel bacino del fiume Rio delle Amazzoni, l’imponente fiume dal flusso eccezionale che nel riversarsi in mare forma uno strato d’acqua dolce che si estende per un raggio di 200 km nell’Oceano Atlantico.
Questo fiume immenso appare proprio come un mare: in alcuni punti non si riesce a scorgere la riva opposta, e scorrendo quasi parallelo all’equatore beneficia delle estati di entrambi gli emisferi, alternando i periodi di piena degli affluenti di sinistra e di destra.

Il Rio delle Amazzoni deve il suo nome ad un esploratore spagnolo, Francisco de Orellana, che aveva assistito in quell’occasione ad un battaglia di tribù di donne guerriere che gli ricordavano le amazzoni della mitologia greca. Con i suoi 1100 affluenti e corsi d’acqua minori, questo fiume forma un complesso sistema fluviale che contiene i due terzi di tutta l’acqua dolce del globo, con oltre 25.000 km di corsi d’acqua navigabili.

Per la vita della popolazione locale il fiume Rio delle Amazzoni ha un’importanza fondamentale, poiché milioni di abitanti di questa regione si servono di questa strada navigabile per qualsiasi tipo di trasporto e commercio; le abitazioni lungo le rive sono costruite su palafitte o su zattere ormeggiate nei pressi delle città e le imbarcazioni svolgono una parte essenziale nella vita degli abitanti della regione amazzonica, sia per i venditori che smerciano i loro prodotti, sia in quanto mezzo di trasporto economico per raggiungere villaggi interni che non si possono raggiungere via terra.

Per tutte queste ragioni una crociera in Amazzonia lungo il Rio Amazzoni è una delle esperienze più consigliate per vivere e capire nel profondo questa regione: moltissime sono le opportunità, ma sicuramente la più classica e suggestiva è la navigazione da Manaus a Belem e/o viceversa, della durata di 5 o 6 giorni.
Che il vostro mezzo sia un battello turistico, uno di quelli non turistici, la piccola lancia a motore detta Gaiolas o qualunque altra soluzione, vale la pena viverlo col naso all’insù, verso la fitta vegetazione amazzonica che vi scorrerà a fianco, cullati dal lento incedere del Rio delle Amazzoni.
Belem, capoluogo dello Stato del Paràed, è una grande città portuale alla foce del Rio delle Amazzoni, che deve la sua fortuna alla posizione strategica che ricopre; città oggi caotica e sgraziata, ha mantenuto la sua identità storica nella parte portuale, la più interessante.
Per il pernottamento avete diverse possibilità, ma la più consigliata ed economica è quella di comprare un’amaca, delle cime per attaccarla agli appositi pioli nei saloni centrali, e godersi la brezza regalata dalla navigazione e gli indimenticabili scorci.

Dopo tre giorni di navigazione arrivate al vivace scalo fluviale di Santarem, tappa obbligata sulla rotta per Manaus: da qui conviene raggiungere con un bus diretto il paesino di Alter do Chao, che d’estate è una frequentata località balneare. Conosciuto principalmente per le sue spiagge bianche e l’acqua trasparente, dove savana, vàrzea e foresta si incontrano, quando sopraggiunge la stagione delle piogge Alter do Chao si trasforma in una foresta incantata esplorabile solo in canoe di legno!

Altri tre giorni di navigazione a approdate al porto più importante dell’Amazzonia, Manaus: città di quasi due milioni di abitanti, caotica, oggi essenzialmente turistica e commercializzata, porta in sé le tracce di un ricco passato, essendo stata una delle città più importanti in assoluto per l’economia europea.

Un altro tipo di navigazione possibile, per la categoria crociere di lusso, è quella alla scoperta di uno dei luoghi più remoti dell’Amazzonia peruviana, la Riserva Pacaya Samiria: due milioni di ettari di estensione, habitat di una miriade di uccelli multicolori. Ovunque si volga lo sguardo, lo spettacolo è suggestivo: foreste vergini, grandi caimani, iguane e delfini rosa, i villaggi dei pescatori sulle sponde, le calde luci del tramonto.

 

Non vi è venuta voglia di comprare un’amaca e fare le valigie?!

Stampa